Adidas Be the difference: GameChangers e PlayMaker

Adidas Be the difference: GameChangers e PlayMaker
4 Ago 2015 SPSDesign

Adidas Be the difference. Ci vuole un gran coraggio a decidere di ritirare dal mercato le collezioni che hanno reso famosa un’azienda nel mondo del calcio e l’Adidas dimostra di averlo! Senza paura ritira i suoi modelli storici e presenta due novità, nonché unici modelli attuali: Adidas X15 e Adidas ACE15!

Schermata 2015-08-04 alle 14.19.16

Adidas Be the difference: i due modelli

Adidas X15

Distruggi l’ordine con X15. La nuova configurazione dei tacchetti X-CLAW ti permette movimenti imprevedibili in campo e la rivoluzionaria struttura X-CAGE ti garantisce la stabilità di cui hai bisogno per decidere le partite con le tue giocate. Terrorizza le difese. Provoca il caos.

adidas-x-151-img4

Adidas Be the difference: X15

Questo modello quindi va a sostituire l’ormai celebre F50, dedicato a giocatori che fanno della velocità il loro punto di forza come Gareth Bale!

Adidas Ace15

Domina il gioco con ACE15. La superficie CTRL/WEB assicura un tocco di palla letale e l’innovativa configurazione GROUND/CONTROL permette di controllare il pallone con un maggior numero di tacchetti. Controlla ogni azione.

adidas-ace-151-im5

Adidas Be the difference: Ace15

Predator in pensione, arrivano gli Ace! Controllo e tocco di palla, l’indispensabile per un grande centrocampista che deve orchestrare al meglio la sua squadra. Masut Ozil: un nome, una garanzia!

 

Questa collezione è dedicata a tutti gli atleti Adidas che cercano sempre il massimo da ogni scarpa che indossano. Proprio per questo l’azienda tedesca ha passato mesi e mesi di studio insieme ai suoi atleti cercando di creare due modelli che soddisfacessero ogni tipo di calciatore.

Voi che ne pensate? Lasciate nei commenti il vostro parere e diventate anche voi veri Gamechangers o Playmaker!

Comments (0)

Lascia una risposta