SHARE

Nike Mercurial Superfly CR7. Tre lettere, una garanzia. Siamo giunti al terzo capitolo di questa saga, la saga che riguarda un fenomeno portoghese che tutti conosciamo: Cristiano Ronaldo.

Nike Mercurial Superfly CR7 Chapter 3: Discovery

Terzo capitolo ispirato ad un giorno speciale, il 6 Agosto del 2003: Cristiano gioca la sua ultima partita per lo Sporting Lisbona, proprio a Lisbona, la sua città. Da quel nike mercurial superfly cr7giorno la sua carriera è cambiata. Sulle spalle il numero 28 e tutto lo stadio José Alvalade era pronto ad assisterà ad una delle partite più memorabili della storia del club di casa. Il match finì 3-1 e Cristiano siglò due delle tre reti. L’avversario non era una squadra normale, ma la squadra che rese il portoghese il giocatore che è al giorno d’oggi: il Manchester United. Proprio l’allenatore dei Red Devils, Sir Alex Ferguson, rimase incantato dal talento del giovane ragazzo e si dice che anche il difensore Rio Ferdinand diede il benestare per l’operazione. E infatti dopo una settimana, il Manchester United annunciò l’accordo che portò Cristiano Ronaldo a vestire la maglia della squadra inglese. Sappiamo tutti poi come è andata, e ancora sta andando, la storia no?

Nike Mercurial Superfly CR7: caratteristiche tecniche

Passiamo ora alle caratteristiche tecniche di questa scarpa. Come possiamo vedere, la tomaia è divisa praticamente in due parti. Il verde, colore principale, si ispira allo Sporting Lisbona (maglia di casa colore verde). I punti di luce color argento richiamano la Mercurial Vapor I che Cristiano indossava il 6 Agosto 2003, data inoltre incisa anche sul tallone. Completa il tutto il logo brillante CR7.

Stiamo parlando di una Mercurial Superfly, ovvero la scarpa di punta dell’azienda americana. La scarpa della velocità.

Partiamo dalla suola che, come dichiarato dai progettisti, è stato il punto cardine e di maggior studio durante la creazione della scarpa. Troviamo infatti una piastra anatomica che segue i contorni naturali del piede, eliminando il precedente gap che esisteva nelle versioni precedenti. Inoltre si è riusciti a ridurre il peso del 40% rispetto alla piastra in fibra di carbonio.

Nike Mercurial Superfly CR7
Nike Mercurial Superfly CR7: la suola

Anche la tacchettatura ha il suo perché, infatti troviamo tacchetti di dimensioni tutti uguali, ma posizionati in modo diverso: sul tallone in verticale per aiutare la frenata mentre in orizzontale nella parte anteriore per favorire la propulsione.

La tomaia, ancora in FlyKnit, presenta una grande novità. E’ composta da una texture 3D che garantisce un tocco migliore grazie alla creazione di attrito tra la scarpa e la palla.

nike mercurial superfly cr7
Nike Mercurial Superfly CR7

I componenti della texture sono delle “costole” con uno spessore di base di 1mm che aumenta nella parte anteriore fino ad arrivare a 3,5mm.

Ancora presente il Dynamic Fit Collar che non ha subito modifiche importanti, ma notiamo soltanto l’allungamento verso l’alto per garantire una calzata ancora più naturale.

Nike Mercurial Superfly CR7: la nostra prova sul campo

Abbiamo testato la scarpa per rispondere alle domande più frequenti e per capire veramente se si tratta di una scarpa che può fare la differenza in campo.

Nike Mercurial Superfly CR7

La sensazione subito dopo la calzata è ottima. Il Dynamic Fit Collar avvolge bene il piede nella parte anteriore e la leggerezza della scarpa si sente subito. Il colore dal vivo rende ancora più che in foto e possiamo dire di essere innamorati di questa colorazione! La stabilità della suola è ottima e anche la tacchettatura fa il suo “sporco” lavoro.

E i difetti? Stiamo parlando di una scarpa di fascia alta e di difetti non riusciamo a trovarne veri e propri.

A quali giocatori è adatta questa scarpa? Sicuramente è adatta a tutti i giocatori che fanno della velocità il loro punto di forza. Attaccanti, Ali, tutti quei ruoli che devono saltare l’uomo e lasciarlo lì piantato per poi concludere a rete. Ecco, questa è la scarpa per voi!

Ma andrà bene per tutti i piedi? Vi aspettate una risposta scontata, ovvero piedi lunghi e fini, ma non è cosi! Clamorosamente questa scarpa è adatta a tutti i tipi di piede, anche alle piante larghe (come la nostra).

Caratteristiche tecniche
Peso: 200g (tg: EU 44)
Lunghezza: 28cm (tg: EU 44)
Tipologia tacchetti: FG (terreni duri), SG (terreni bagnati), AG PRO (erba sintetica)
Prezzo: 318€

Acquistala qui:
Nike Store

Cosa aspetti, facci sapere la tua opinione qui sotto nei commenti!

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY